Dimitris Papaioannou

Sisyphus / Trans / Form

Un progetto per Collezione Maramotti e I Teatri di Reggio Emilia


24 – 27 ottobre 2019
Collezione Maramotti


Inserito nella cornice del Festival Aperto 2019, Sisyphus / Trans / Form è il nuovo progetto in prima ed esclusiva italiana che il coreografo greco Dimitris Papaioannou ha creato per la Collezione Maramotti, collezione privata di arte contemporanea aperta al pubblico dal 2007 e ospitata nella prima sede dell’azienda Max Mara, un edificio brutalista degli anni Cinquanta.
Le performance site specific di Papaioannou si terranno dal 24 al 27 ottobre 2019 (6 repliche) negli spazi della Collezione.

La decennale collaborazione tra Collezione Maramotti, Max Mara e Fondazione I Teatri giunge con Papaioannou al suo sesto appuntamento, dopo Trisha Brown Dance Company (2009), Shen Wei Dance Arts (2011), Wayne McGregor | Random Dance (2013), Hofesh Shechter/Shechter Junior (2015) e Saburo Teshigawara_KARAS (2017). L’invito a coreografi di fama internazionale a ideare e presentare performance di danza in spazi dedicati all’arte contemporanea nasce dalla volontà di attivare un confronto diretto e stimolante fra coreutica e arti visive.
La collaborazione include la presentazione della nuova creazione di Papaioannou all’interno del Festival Aperto 2020: un progetto internazionale che vede I Teatri tra i coproduttori, con il sostegno di Max Mara.

In Sisyphus / Trans / Form i corpi dei danzatori sono al contempo in equilibrio e spezzati, si muovono in una dimensione installativa creando illusioni ottiche che, ispirate al mito di Sisifo, cercano delicatamente di illuminare la ricerca di senso dell’essere umano. È un’opera che indaga il nostro relazionarci con la materia fisica, un confronto che può elevare la nostra esistenza al di sopra di essa. Papaioannou ha concepito questa performance nel tentativo di generare un’energia meditativa attraverso azioni semplici e incoraggiare un viaggio emotivo attraverso l’illusione. 

Dimitris Papaioannou si è formato nell’ambito delle arti visive, è stato pittore e fumettista prima di dedicarsi alle arti performative come coreografo, regista, danzatore, scenografo e costumista.
Il suo linguaggio visionario, potente e originale oltrepassa i confini tradizionali tra danza, pittura e scultura. I corpi dei performer, incessantemente mescolati a materiali grezzi e oggetti di scena, sono abilmente scomposti e ricomposti in rappresentazioni che riecheggiano miti classici e narrazioni universali. L’immaginario lirico a cui dà vita è denso di contrasti e di epifanie che disvelano tracce di memorie individuali e collettive, in un amalgama fluido in cui convivono tempi e culture diversi. Papaioannou costruisce mondi onirici in cui affiorano archetipi e iconografie dalle radici profonde, elementi propri dell’esperienza umana così come della storia dell’arte.

Programma

24-27 ottobre 2019
Collezione Maramotti
Sisyphus / Trans / Form
performance site specific
giovedì 24 ottobre, ore 20.30
venerdì 25 ottobre, ore 20.30
sabato 26 ottobre, ore 16.30 e ore 19.00
domenica 27 ottobre, ore 16.30 e ore 19.00

Ideazione visiva e direzione Dimitris Papaioannou
con Christos Strinopoulos, Drossos Skotis, Costas Chrysafidis, Ioanna Paraskevopoulou, Pavlina Andriopoulou
con il sostegno di MEGARON – THE ATHENS CONCERTHALL


Biglietti in vendita sul sito www.iteatri.re.it e presso la biglietteria del Teatro Municipale Valli (giorni e orari di apertura sul sito www.iteatri.re.it).
Eventuali biglietti disponibili saranno messi in vendita presso la Collezione Maramotti, a partire da un’ora prima dello spettacolo.

Dimitris Papaioannou incontrerà il pubblico dello spettacolo al termine della performance delle ore 19.00 del 26 ottobre.

Nei giorni delle performance sarà possibile per i possessori di biglietto visitare liberamente il 1° piano dell’esposizione permanente della Collezione Maramotti in concomitanza degli spettacoli:
giovedì 24 ottobre, dalle 19.00 alle 20.00
venerdì 25 ottobre, dalle 19.00 alle 20.00
sabato 26 ottobre, dalle 15.00 alle 16.00 e dalle 17.30 alle 18.30
domenica 27 ottobre, dalle 15.00 alle 16.00 e dalle 17.30 alle 18.30

Le mostre temporanee di Helen Cammock e Mona Osman osserveranno i seguenti orari:
giovedì 24 ottobre, dalle 14.30 alle 20.00
venerdì 25 ottobre, dalle 14.30 alle 20.00
sabato 26 ottobre, dalle 10.30 alle 16.15 e dalle 17.30 alle 18.30
domenica 27 ottobre, dalle 10.30 alle 16.15 e dalle 17.30 alle 18.30